Daniela Vergara presenta al Circolo Canottieri Lazio un dibattito su Sordità e Sport

Venerdì 1 marzo – Daniela Vergara presenta il dibattito “Mettiti nei miei panni. Sordità e sport: al di là della barriera invisibile del suono”

Venerdì 1 marzo 2024 – ore 11.00
In occasione della Giornata Mondiale dell’Udito 2024, promossa dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, Daniela Vergara presenta “Mettiti nei miei panni. Sordità e sport: al di là della barriera invisibile del suono”.

Opinioni a confronto sul tema “Disabilità e Sport”: le relative ricadute sociali, culturali, economiche ed educative.

Durante tutto l’evento sarà presente l’interpretariato della lingua dei segni e i sottotitoli.
Ne parleremo con:
Luca Pancalli, Presidente Comitato Italiano Paralimpico
Alessandro Onorato, Assessore al Turismo, Grandi eventi e Sport, Comune di Roma
Mario Luciano Crea, Presidente della Commissione della Cultura, Spettacolo, Sport e Turismo, Regione Lazio
Loredana Bava, Consigliere Federale della Federazione Sport Sordi Italia
Andrea Ferretti, Direttore Sanitario Istituto Medicina e Scienza dello Sport, CONI
Stefano D’Albora, CEO CONInet
Giorgio Trabucco, Consigliere Capitolino, Roma Capitale
Antonio Buccioni, Presidente Società Sportiva Lazio
Lino Di Rienzo Businco, Presidente Fondazione Integria
Raffaele Condemi, Presidente Circolo Canottieri Lazio
Sara Giada Gerini, Responsabile Disabilità Sport e Comunicazione, Fondazione Integria
Loris Christian Festa, Presidente S.S. Lazio Padel

Sara Giada Gerini
, Direttrice tecnica della Nazionale Beach Volley Sordi, insieme al Coach della Nazionale Femminile Luca Tomassi e agli Atleti della Nazionale Italiana Sordi, Alice Tomat e Simone Ianiro, sfideranno in un breve incontro di beach volley gli atleti normoudenti dotati di tappi e cuffie abbattitori di suono.
La Direttrice tecnica spiegherà al pubblico la differenza relativa al gioco di squadra nello sport tra il mondo udente e mondo dei sordi: per cambiare mentalità!

La perdita dell’udito è stata spesso definita una “disabilità invisibile”, non solo per la mancanza di sintomi visibili, ma perché è stata a lungo stigmatizzata nelle comunità sociali e ignorata nelle scelte strategiche politiche.
Il 7% della popolazione mondiale ha una riduzione dell’udito, spesso con acufeni; questo incide sulla qualità della vita. Si stima che entro il 2050 oltre 900 milioni di persone (ovvero 1 su 10) avrà una perdita uditiva con
importante disabilità sociale.
L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha invitato i governi, i partner industriali, i medici e la società civile a sensibilizzare e a implementare standard nella vita quotidiana lavorativa e ludica, che assicurino e promuovano un ascolto sicuro, secondo rigidi criteri scientifici audiologici capaci di gestire ogni situazione di potenziale rischio di danno uditivo (smartphone, lettori musicali, industria, ambienti cittadini, palestre, mezzi pubblici, luoghi di aggregazione).

Prenotazione obbligatoria presso la reception del Circolo Canottieri Lazio

Giornata promossa da Fondazione Integria in collaborazione con:
Comitato Italiano Paralimpico, F.S.S.I. – Federazione Sport Sordi Italia, ENS

La Giornata Mondiale dell’Udito è un’iniziativa dell’OMS.

Fondazione Integria ETS
Via Feliciano Scarpellini 14, 00197 Roma
fondazioneintegria.it

Condividi questo post