Festa dell'estate al Circolo Canottieri Lazio con Jerry Calà

Jerry Calà ospite d’onore alla Festa dell’Estate del Circolo

Lungo applauso dell’artista e degli ospiti in memoria di Carlo Vanzina recentemente scomparso

Si è tenuta giovedì sera al Circolo Canottieri Lazio la tradizionale “Festa d’estate 2018”, appuntamento simbolo del circolo che dà il via ufficiale all’estate romana.
Tanti ospiti e i colori biancocelesti che hanno brillato tutta la sera grazie alle istallazioni galleggianti e luminose in piscina.
Complice la terrazza panoramica sul Tevere ed una leggera brezza gli ospiti si sono potuti scatenare durante il concert Show di Jerry Calà “Una vita da libidine”.

L’attore e Regista veronese, ha fatto divertire gli ospiti del Circolo Canottieri Lazio, con uno show entusiasmante e coinvolgente che ha ripercorso i momenti salienti della sua vita e della sua carriera.
Sia come attore di cabaret e musicista/cantante prima che come protagonista al cinema poi, la vita di Jerry Calà è sempre stata accompagnata da bellissime canzoni che hanno fatto da colonna sonora ai suoi spettacoli cominciando dagli albori con il gruppo dei Gatti di Vicolo Miracoli, andando poi ai suoi film, che, addirittura, hanno rilanciato vecchi successi degli anni ’60 e ’70 e degli anni ’80.
Prima di iniziare con le iconiche canzoni degli anni ’60 di “Sapore di Mare”, l’artista ha dedicato un commovente ricordo all’amico Carlo Vanzina recentemente scomparso : “Ciao Carlo, so che ci guardi e ti divertirai con noi. Grazie ti devo tutto”, seguito da un lungo applauso in memoria.
Tanta commozione e tanta voglia di trasformare questa perdita in un ricordo immortale, perché le canzoni dei film di Vanzina hanno fatto da colonna sonora non solo alle generazioni precedenti ma anche a quelle di oggi tanto che oggi i ragazzi, anche giovanissimi, sanno a memoria canzoni di 40 anni fa; un vero miracolo così come pure la colonna sonora di “Vacanze di Natale” che lanciò brani di disco music anni ’80 da divenire degli Hit, come “I like Chopin”, e in particolare una canzone che Jerry (Billo) cantava al piano bar “Maracaibo”, che è diventata uno dei suoi più grandi cavalli di battaglia, come pure “Ancora” di Edoardo de Crescenzo o “Al piano bar di Susy”.
Jerry, cantandole nei suoi film, è riuscito a far diventare queste canzoni un po’ sue e si diverte un mondo a riproporle in questo show con una specie di superclassifica delle sue canzoni preferite e anche quelle più amate da tutti noi.