Michele Santi

Un ricordo di Michele Santi come uomo, come sportivo e come storico della Coppa dei Canottieri

Da martedì 15 giugno 2021 nel cielo di Roma c’è un nuovo angelo che dall’alto continuerà a fare tutto quello che faceva quando era in mezzo a noi; amerà la sua famiglia, accoglierà tutti tra le sue grandi ali e dispenserà consigli sul gioco del calcetto ai suoi amici e compagni di squadra.

Michele SantiDa uomo e amico è quanto di meglio può accadere a chi ha avuto la fortuna di conoscerlo e frequentarlo.
Quando pensi ad un bravo ragazzo non si può non pensare a Michele ed al suo carattere tranquillo e pacifico, mai una parola fuori luogo, sempre sorridente e disponibile con e per tutti così come quando pensi ad un uomo di valori e veri principi, non si può non pensare a Michele.

Da giocatore di calcetto è stato un giocatore completo, molto tattico ed altrettanto tecnico.
Ha giocato a calcetto da sempre, su tutti i campi di Roma fin da quando erano ancora in terra rossa, in squadre di professionisti a livello nazionale, con gli amici e soprattutto con il suo amato Circolo Tevere Remo, di cui è stato socio dal 1993, in ogni competizione sportiva dove il pallone era il protagonista. Tante le sfide sui campi di calcetto dei Circoli storici e tante le vittorie conseguite così come i premi personali in bacheca.
Non a caso al Circolo Tevere Remo per tutti era il “tattico” per le sue doti e la sua esperienza sul campo da gioco.

Quest’anno anche l’edizione della Coppa dei Canottieri e la “fossa” piangeranno la sua assenza dopo tantissimi anni di ininterrotta presenza da allenatore e giocatore nella categoria assoluti prima e da ultimo in quella dell’over 40.
Michele è stato uno dei più giovani soci del Circolo Tevere Remo a vincere la Coppa Canottieri nella categoria assoluti di un lontano 1993 a soli 22 anni e da lì è sempre stato un protagonista indiscusso delle sfide che si sono disputate in tutte le edizioni che si sono susseguite.

Allora grazie Michele per tutto quello che sei stato e che continuerai ad essere per tutti noi, per tutti gli amanti della vita sana e pulita, per tutti quelli che credono nei valori e nei principi e per tutti quelli che come te hanno amato, amano e ameranno per sempre il gioco del calcio.

Sarà impossibile colmare il vuoto che hai lasciato ma sarà bellissimo sentirti sempre vicino, consapevoli che tu ci sarai sempre così come lo sei sempre stato fuori e dentro il campo.

Per sempre nei nostri cuori.