Striscione dedicato a Marcello Foti, in gara alla Maratona di Roma 2021

Marcello Foti, una Maratona per sfidare la malattia

Marcello FotiMarcello Foti, ex direttore del CSC e socio del Circolo Canottieri Lazio, è affetto da mieloma multiplo e guiderà alla Maratona di Roma di domani, 19 settembre, un gruppo di pazienti ed ex malati oncologici.

“Vogliamo far capire che si può affrontare la terapia con spirito agonistico e l’idea di vincere”

Ha fatto: un centinaio di maratone grandi e piccole, 10 ore e 48 minuti di corsa, tre volte il giro del lago Trasimeno, i cento chilometri del Passatore.
Ma questa gara è con la vita, non servono solo fiato e gambe, non bastano la testa e il cuore.
Tra la partenza e il traguardo, c’è da sfidare la malattia e superarla, attraversare il dolore e portarlo in trionfo, mostrare che si può. “Pensare che un anno fa camminavo con le stampelle”, e adesso Marcello Foti, 64 anni, ex direttore generale del Centro sperimentale di cinematografia, guiderà un gruppo di persone che stanno combattendo o hanno sconfitto un tumore – “ma non chiamiamoli malati oncologici” – alla maratona di Roma, il 19 settembre.
“Saremo una cinquantina, faremo i 42 km e 195 metri camminando. Io sarò il pacemaker, scandirò il tempo. È la mia scommessa. In tanti mi dicono, ma lascia perdere, ma chi te lo fa fare? E io invece voglio lanciare un messaggio forte: si può affrontare la malattia con spirito agonistico, con l’idea di vincere e arrivare al traguardo. Lo sport è un’arma potente in questo combattimento”.

Il socio Daniele Notario e tutti gli amici del Circolo hanno dedicato questo striscione a Marcello, il quale passerà con il suo gruppo davanti alla sede del Circolo intorno alle 12.30.

Forza Marcello, ti aspettiamo domani!

 

[fonte: Il Messaggero del 16 settembre 2021]